Visione-Azione: magia dell’allineamento

Fai passi avanti, sicuri e importanti, verso i tuoi scopi.

ottieni (1)

La domanda da porsi è: ma è possibile creare magia nella nostra vita anche se non siamo dei maghi ?

Circa quindici giorni fa, come capita a tanti di noi, mentre camminavo sono stato bloccato sul corso Vittorio Emanuele a Salerno al “posto di blocco” fatto dai ragazzi che raccolgono fondi per l’ Unicef o altre associazioni benefiche. Per avere un lasciapassare – ma principalmente perché lo volevo – ho fatto la mia donazione. Adesso, dovrò barcamenarmi solo tra i venditori di accendini e chi vende occasioni d’oro da prendere al volo.

Nel sottoscrivere il contratto ho avuto modo di parlare con questi ragazzi e mi sono reso conto che sono giovani quasi tutti laureati, molto intelligenti, ambiziosi e con una visione lavorativa e di vita molto alta. In particolare ho approfondito l’argomento con una ragazza di circa 25 anni, laureata, che aveva il sogno di diventare Ambasciatrice. Era emozionante notare che mentre parlava del suo sogno, le brillavano gli occhi. Le ho chiesto allora cosa stesse facendo per diventare Ambasciatrice e che percorso sarebbe stato necessario affrontare dopo la laurea per arrivare a questo traguardo. Mi dice che c’è un corso di specializzazione post laurea che dura tre anni e che costa circa 3.000 euro l’anno. Bene, le chiedo “Lo stai frequentando, ti sei iscritta?”. Lei mi risponde “Non posso, non ho i soldi e la mia famiglia non può permetterselo“. “E quindi cosa fai qui ora, pensi che questa attività che stai facendo ti porterà verso i tuoi obiettivi?“, aggiungo. “No” – mi risponde lei – Ma del resto cosa devo fare! Questa è una buona cosa, aiutare chi è più povero. Poi faccio esperienza e curriculum, in attesa di qualcosa!.

Vi faccio questo esempio specifico perché si nota che le azioni non sono in linea con la visione, non permettono a questa ragazza di fare alcun passo in avanti verso la destinazione da lei desiderata. E’ come prefiggermi “Voglio andare a Milano” mentre le mie azioni mi indirizzano verso Reggio Calabria. Eppure lei è convinta di non potere fare altro e quindi si rimette al destino, sperando che succederà qualcosa che la porterà a realizzare i suoi sogni. Lasciando da parte i motivi e le azioni diverse che si possono intraprendere per cambiare da subito la direzione e che potrebbero permettere a questa ragazza di indirizzarsi con azioni mirate verso il proprio obiettivo, è utile riflettere sull’ importanza di un giusto piano d’azione in linea con la nostra visione.

Tutti noi abbiamo in mente un piano d’azione e ci sforziamo al massimo per metterlo in atto, non siamo mica ingenui che ci alziamo la mattina e facciamo le cose così come vengono (vero?). Ma perché allora alcuni fanno passi significativi verso i loro desideri ed altri, invece, pur facendo la stessa fatica – anzi a volte faticando più di altri – hanno risultati più scadenti ed a volte anche negativi?

Secondo il mio parere, tre sono i motivi principali:

  1. A) Le persone non hanno una visione chiara, non hanno idea di cosa vogliono veramente e non dispongono di un piano specifico. Questi individui vivono la vita al meglio delle loro possibilità e sfruttano le occasioni che gli capitano quotidianemente, senza un percorso da seguire. Così è difficile avere nel lungo termine risultati costanti e duraturi.
  2. B) Le persone hanno una visione chiara ma non hanno un piano ben strutturato che li indirizzi verso la loro meta. Qui troviamo individui volenterosi, capaci e ben intenzionati ma che poi strada facendo si arenano perché le loro azioni non producono i risultati sperati. Gli esiti delle azioni non li avvicinano all’obiettivo. E’ anche la categoria delle persone che sognano ad occhi aperti un futuro brillante che non viene supportato da azioni specifiche e mirate.
  3. C) Le persone hanno un ottimo piano d’azione ma non hanno chiara la meta, hanno un’idea vaga e non precisa e quindi le loro azioni li portano in direzioni diverse a seconda del periodo e di cosa gli accade nella vita. Qui troviamo anche quelle persone che disperdono le loro energie in tanti progetti o tante idee, a seconda del momento storico o di cosa gli capita intorno, perché non avendo una visione chiara tutti i progetti gli sembrano interessanti e quindi si lasciano scegliere dai progetti.

Quando hai chiara la tua visione è importante creare un piano d’azione specifico, un processo di azioni che metterai in atto.

Pensa in termini di “come ci arriverai” e non soltanto che ci vuoi arrivare. Sicuramente un processo di azioni è meno affascinante di un grosso proclamo, ma sono proprio quelle attività concrete che ti porteranno verso il tuo sogno. Esempio di proclamo: “prenderò 10 all’esame di storia, è molto affascinante”. Esempio di processo: “studierò storia 3 ore al giorno per 6 giorni alla settimana”. Questa è una attività concreta e quotidiana. Quando hai messo su una serie di processi realistici da applicare al tuo stile di vita e che sono al servizio della tua visione, vedrai che con l’impegno, la costanza ed il migliorare continuo, scatterà la magia. Diventerai sempre più bravo e sicuro di te e quando vedrai che ti stai avvicinando alla tua visione la tua determinazione e felicità aumenteranno in modo esponenziale e questo ti farà impegnare ancora di più. Entrerai in una fase di spirale positiva che si autoalimenta.

Ma ricorda: tutto parte dalle azioni quotidiane, quelle azioni quotidiane che all’inizio sembrano tante noiose, ma che poi trasformano il piombo in oro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.